Movimento e acqua

due componenti essenziali per la nostra vita. Il corpo ha bisogno di movimento per raggiungere uno stato di benessere fisico e di acqua per compiere le proprie funzioni vitali: l’acquaticità in gravidanza unisce le due cose al fine di promuovere uno stato di benessere fisico e psichico in una fase delicata della vita della donna. L’acqua è l’elemento femminile per eccellenza: coccola, sostiene, massaggia, nutre, contiene e procrea. Non a caso l’ambiente intrauterino, quello che accoglie il frutto del concepimento fin dalla sua prima forma, è fatto di liquido. È quindi una sorta di regressione quella che viene promossa ogni volta che ci troviamo immersi nell’acqua: si tratta di un piacevole ritorno ad uno stato di benessere sensoriale e di un abbandono delle proprie difese.

Numerosi studi dimostrano che il movimento in gravidanza:

  • non influisce sull’inizio del travaglio, inducendolo o posponendolo;
  • aumenta il tono e la flessibilità muscolare, aiutando la donna nella gestione del travaglio;
  • riduce il tempo del travaglio e diminuisce la percezione del dolore;
  • riduce notevolmente l’intensità del mal di schiena (il 40% delle donne accusa tale disturbo);
  • favorisce la diuresi riducendo il gonfiore alle gambe (edema).

Secondo l’EBM (Evidence Based Medicine) il movimento in gravidanza rientra nelle attività di tipo A, che devono, cioè, essere INCORAGGIATE ATTIVAMENTE da tutti gli operatori coinvolti nell’assistenza alla gravida.

I Benefici del corso

Gli obiettivi sono, pertanto, molteplici e possono essere così riassunti:

  • Ridurre in modo significativo l’intensità del mal di schiena: la gravidanza, per via dello spostamento del baricentro, determina una iperlordosi, responsabile del mal di schiena (accusato da circa il 40% della gravide); il movimento in acqua, alleggerendo notevolmente la percezione del peso ed effettuando una decompressione a livello della colonna vertebrale, permette un più facile ritorno alla fisiologica curvatura del tratto lombare, con conseguente miglioramento del disturbo alla schiena;
  • Rafforzare, tonificare e rendere più “flessibili” i muscoli coinvolti in gravidanza e durante il parto (perineali, addominali), con conseguente miglioramento nel comportamento durante il travaglio. Tale condizione è ottenuta grazie alla capacità operativa di sfruttare l’effetto di contro resistenza che l’acqua esercita opponendosi allo spostamento di un corpo immerso: la resistenza aumenta con l’aumentare della velocità del movimento: è, quindi, possibile controllare l’intensità del lavoro attraverso la velocità del movimento, condizione che non è consentita a “secco”;
  • Aumento diuresi: ciò favorisce una ridistribuzione dei liquidi;
  • Migliorare l’efficienza del sistema circolatorio: la funzione “massaggio” dell’acqua esercitata sui muscoli fa che questi ultimi abbiano un effetto pompa sui vasi, favorendo il ritorno venoso, la diminuzione dell’acido lattico in loco, minimizzando gonfiori e vene varicose;
  • Diminuire il carico sulle articolazioni degli arti inferiori;
  • Migliorare le capacità respiratorie;
  • Aumentare il livello soglia di percezione del dolore;
  • Rendere il movimento più semplice che fuori dall’acqua;
  • Aiutare a scoprire posizioni utili da utilizzare durante il travaglio (rendere il corpo mobile, irrorato e decongestionato);
  • Favorire comunicazione madre-feto/ madre-feto-padre durante gli incontri di coppia;
  • Aiutare la donna nella presa di consapevolezza dei propri bisogni e del proprio corpo (percezione corpo e respiro);
  • Garantire un miglior recupero delle condizioni fisiche e psichiche nel post-parto;
  • Permettere un momento di pausa e di stacco psicofisico dalla consuetudine;

 

A chi si rivolge il corso

Gli incontri di acquaticità in gravidanza sono destinati alla gravida in stato di benessere, dall’esordio fino agli ultimi momenti della gestazione: si tratta, pertanto, di un corso assolutamente aperto, che lascia alla donna la possibilità di iniziare quando lo desidera.

Non sono richieste particolari abilità natatorie.

 

 

 I nostri corsi di acquaticità in gravidanza si tengono presso:

  • Piscina POLISPORTIVA DORO, via Franceschini n°9 Ferrara                                                                            Sabato 15.20-16.10, per info tel. 0532/907611  ferrara@uisp.it
  • Piscina ON LIFE CLUB, via Sicilia n°1 San Matteo della Decima (BO)                                                        Martedì e Venerdì 18.30-19.20, per info tel. 051/6827133  decimafitness@gmail.com
  • IDROKINETIK centro di riabilitazione, via dello Sport n°45 Copparo (FE)                                                    Martedì 14.00-15.00, per info tel. 348/3982352  segreteria.copparo@idrokinetik.it
  • IDROKINETIK centro di riabilitazione, via dell’Industria n° 14/18 Occhiobello (RO)                                   Sabato 12.00-13.00, per info tel. 0425/760468 segreteria.occhiobello@idrokinetik.it

 

Per informazioni:

ostetricheferrara@gmail.com

tel: 370.3242684